Butini a Swimbiz “Non lavoriamo solo per i Mondiali”. Roma centrale per la velocità

Il commento di Swimbiz: Il Direttore di Swimbiz.it, Christian Zicche, intervista il Direttore Tecnico dell'Italnuoto, Cesare Butini, spaziando dai collegiali della nazionale al Centro Federale di Ostia, dal Settecolli al lavoro dei giovani in ottica olimpica Tokyo 2020.

Copyright foto: Swimbiz.it

Il Direttore Tecnico dell’Italnuoto, Cesare Butini, è al Centro Federale di Ostia per seguire da vicino i velocisti in collegiale. Intervistato dal Direttore di Swimbiz.it, Christian Zicche, Butini spiega come questi appuntamenti di monitoraggio siano “Occasioni per un confronto a tutti i livelli” ad esempio, consigli su alternative per chi non abbia a disposizione una vasca da 50 m. Collegiali, peraltro, ‘allargati’ “Abbiamo convocato anche atleti che non hanno fatto il tempo per Budapest. Perché non stiamo lavorando solo per i Mondiali, ma per la crescita degli atleti” e cita Sara Franceschi e Ilaria Cusinato, in collegiale in America, così come i giovani che si preparano alle Universiadi.

Il Centro Federale di Ostia è sempre più centrale nel lavoro stagionale della nazionale, ma la stessa Roma è centrale per la velocità “Già dallo scorso anno c’è un progetto importante per concentrare qui i velocisti”. Senza lasciare nessuno per strada “A cominciare da Marco Orsi. Sono già stato due volte a Bologna, perché è importante recuperarlo in chiave nazionale”. Fondamentale anche la sinergia con le altre discipline Fin Martina Caramignoli in questi giorni era in collegiale con l’Italfondo” e in Sierra Nevada vedremo, almeno inizialmente, Federica Pellegrini e Rachele Bruni lavorare a stretto contatto. Prima dei Mondiali, l’appuntamento clou sarà il Settecolli “Certamente la porta per la nazionale sarà ancora aperta – non solo per le staffette, ma anche per eventuali tempi importantinon in ottica tempi limite, ma in relazione al ranking mondiale del momento.

 

 

moscarella@swimbiz.it