Ryan Lochte, addio allo sponsor Speedo

Il commento di Swimbiz: La decisione dell'azienda, dopo il caso mediatico dell'olimpionico statunitense.

Copyright foto: Getty Images

"Non possiamo giustificare (condone n.d.r.) un comportamento che va contro i valori che questo brand ha a lungo sostenuto". Con queste parole, l'azienda di swimwear Speedo annuncia la rescissione del contratto di sponsorizzazione a Ryan Lochte, dopo le note vicende della stazione di benzina a Rio(leggi qui). Particolarmente duro era stato lo slogan del New York Post, il 19 agosto scorso "Liar liar, Speedo on fire". La compagnia ha annunciato che devolverà in beneficenza i 50.000$ originariamente destinati a Lochte.

AGGIORNAMENTO Il marchio Ralph Lauren annuncia che non rinnoverà il contratto di sponsorizzazione a Ryan Lochte, pur ribadendo che resterà sponsor del Team Olimpico e Paralimpico degli Stati Uniti. Poche ore dopo, Syneron-Candela e Airweave hanno annunciato la rescissione dei rispettivi contratti con il nuotatore.

moscarella@swimbiz.it