Assoluti, livello altissimo

Copyright foto: Swimbiz

Un campionato così non lo vedeva da anni. Parola di Roberta Farinelli (sx in foto), tecnico dell'Aurelia Nuoto, ancora col fiatone per le emozioni di gara, quando commenta a Swimbiz "E' merito del lavoro delle società, ben supportate dalla Federazione, che seguono le indicazioni date dal ct Giallombardo". Si respira un clima diverso che, come disse la stessa Giallombardo (in foto, al centro) a Swimbiz, non lascia spazio nemmeno agli amanti delle teorie 'complottiste' "Non ci sono pregiudizi tra i giudizi. Col nuovo regolamento, sarebbe anche difficile tentare 'giochi' del genere". E si guarda con fiducia verso Berlino "Cerchiamo di limare più punti possibile alla probabile terza: l'Ucraina". E, nonostante si veda sempre le atlete migliori 'prestate' ai corpi armati "Senza di loro, arriviamo quinte. Con loro, potremmo anche vincere" Roberta vede in chiave positiva la crescita esponenziale dei gruppi militari "Danno loro la possibilità di continuare a nuotare, un futuro. Chi vuole studiare, semplicemente smette: persino una brava come la Adelizzi ha fatto così". Passando ai freddi numeri, la prima finale degli Assoluti consegna la vittoria nuovamente alle Fiamme Oro Roma nel Libero Combinato, seguite da un sorprendente Veneto Banca Montebelluna "Sono state capaci di superare anche la RN Savona - commenta Francesca Gangemi, ex Azzurra e talent Swimbiz - hanno un'allenatrice bravissima, Simona Ricotta, che fa coreografie fantastiche. In generale, comunque, ho visto esercizi stupendi da parte di tutte". Anche lei, infine, dice la sua sui corpi militari "Ormai sono visti come un obiettivo dalle giovani ragazze. Perciò scendono in acqua ambiziose e, di conseguenza, si alza il livello".
 
moscarella@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram