Barelli: podio non sarà facile, ma l’Italia ha buona tradizione (con un occhio ai giovani)

Copyright foto: Rai Sport

Analisi pre gara da parte di Paolo Barelli, Presidente della Federazione Italiana Nuoto e della Ligue Européenne de Natation, sull'Italnuoto che da domani gareggerà agli Europei di nuoto in vasca corta di Copenaghen "Tappa di passaggio per l'Italia, dagli strepitosi risultati ottenuti ai campionati mondiali di Budapest, verso i campionati europei di Glasgow della prossima estate" si legge dal sito Fin. Competizione dura "Prenderanno parte tutti i più forti specialisti europei - pertanto, dichiara Barelli - non sarà facile salire sul podio. Ma l'Italia ha una buona tradizione e una squadra con valori importanti".

Mancherà qualche pedina importante "Gabriele Detti e Silvia Di Pietro. Ma il collettivo sarà trainato da tutti gli altri campioni - e soprattutto - mi aspetto che i ragazzi, soprattutto più giovani, nuotino al massimo delle loro possibilità per dimostrare di poter assicurare ciclicità ad un movimento che può contare su più leader".

moscarella@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram