Ceccon sfreccia nei 50 farfalla e sfiora il record italiano: “Peccato.. questo è il nuoto. Le piscine? Spero riaprano presto”

Se ad Aukland in questi giorni Luna Rossa cavalca il mare come fosse una Formula Uno, agli Assoluti Italiani di nuoto, l’Italia scopre la sua monoposto del nuoto. E’ Thomas Ceccon a stupire, ancora una volta. Il giovane diciannovenne azzurro, che ha vinto tutto a livello giovanile, si consacra fenomeno della vasca senior.

Vince anche i 50 farfalla, nella giornata conclusiva dei Campionati Italiani, con un tempo ottimo di 23”22: “ Mi ha aiutato il tempo del primo giorno e mi sono liberato di qualsiasi pensiero”. Solo un centesimo in più rispetto al record italiano, registrato da Piero Codia a Barcellona. Ai Mondiali del 2013, l’atleta dell’Esercito firmò 23”21: “Speravo di cogliere il tempo giusto – ha detto Thomas ai microfoni di Raisport, a margine  della gara – ma i 50 farfalla sono anche questi”. Conosce il suo nuoto Thomas e sa che ormai all’orizzonte si delinea lo scenario olimpico. Il fenomeno del nuoto azzurro, che conquisterà podi importanti in tutto il mondo, scenderà nella vasca dello stratosferico palazzetto di Tokyo per i 100 dorso. Pass olimpico conquistato nella prima giornata degli Assoluti: “Le Olimpiadi sono un sogno per chiunque – ha proseguito Ceccon in diretta su Raisport – mi sono concentrato  su questo”.

Thomas è un giovane che si è formato nelle piscine italiane. E  fa parte del popolo dei 5 milioni di praticanti, che in questi giorni di  chiusura, da  amatori e appassionati della disciplina,  sono fermi a casa. Pensa a tutti loro Ceccon e lo fa anche nei confronti dei giovani, che lui stesso probabilmente rappresenta. Quelle ragazze e quei ragazzi che vorrebbero esprimere il loro nuoto del cuore: “Spero che la situazione in Italia migliori e spero che le piscine riaprano al più presto”. Anche i campioni ne hanno bisogno e ad aprile ecco gli Assoluti di primavera: “..se riapriranno riusciremo a trovare tutti lo stesso livello".

giorgi@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram