Giuliani “In Cina ottime risposte dagli Azzurri, nonostante partissimo col gap”

Copyright foto: Swimbiz

Tramonta a oriente la Fina 10 km marathon di nuoto acque libere, ma per gli Azzurri le tappe cinesi di Shantou e Hong Kong erano l'alba di una nuova stagione. "Australiani e Brasiliani si sono confermati, ma avevano il vantaggio di non essersi mai fermati - spiega al telefono Massimo Giuliani, ct del fondo tricolore -  volevo vedere che risposte avrebbero dato i miei dopo le meritate vacanze di agosto e sono stati ottime". Martina Grimaldi 4° a Shantou e 2°, sabato scorso, a Hong Kong; Alice Franco, Simone Ruffini e gli altri italiani distanti solo pochi secondi dal podio, nonostante "A Shantou le condizioni dell'acqua non fossero ottimali: Bolzonello ha avuto problemi gastroenterici, nulla di serio per fortuna". Grimaldi chiude una stagione sublime, con un po' di suspence sul ranking finale "In molti pensavamo avesse chiuso 1° in classifica generale: la stessa Brunemann, che alla fine ha vinto, era costernata e solo a cena mi hanno telefonato spiegandomi che si stava ricontando il punteggio: Martina dovrebbe (sul sito Fina ancora non appare il ranking definitvo n.d.r.) essere 2° a pari merito con la Cunha - in ogni caso - un risultato fantastico, perché quest'anno ha sperimentato maratone anche più lunghe dei 25 km".
 
moscarella@swimbiz.it
 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram