Io posso allenarmi: la Fin specifica gli atleti d’interesse nazionale autorizzati

Copyright foto: Gian Mattia D'Alberto-LaPresse

"A seguito della pubblicazione del nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 marzo scorso che, insieme alle ulteriori disposizioni restrittive a beneficio della salute pubblica, prevede (Art 1, punto 3, lettera d - Misure urgenti di contenimento del contagio sull'intero territorio nazionale) come "gli impianti sportivi sono utilizzabili, a porte chiuse, soltanto per le sedute di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, riconosciuti di interesse nazionale dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI) e dalle rispettive federazioni, in vista della loro partecipazione ai Giochi Olimpici o a manifestazioni nazionali ed internazionali (...)", la Federazione Italiana Nuoto - attenendosi ossequiosamente e scrupolosamente a quanto disposto - comunica che sono da considerarsi “atleti di interesse nazionale”:

gli atleti tesserati che abbiano partecipato o siano qualificati ad un Campionato Nazionale in una disciplina federale in qualsiasi categoria d’età, ad esclusione della categoria Esordienti.

E' la nota con cui la Federnuoto precisa quali atleti siano esentati dal decreto per il contenimento del Coronavirus, ancora autorizzati ad allenarsi in piscina e nei centri sportivi.

moscarella@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram