La nuova voce dell’Italsynchro

Copyright foto: getty images

  I mondiali di Kazan sono prossimi e la  Nazionale assoluta di nuoto sincronizzato è già al secondo collegiale: a Savona, fino a sabato primo novembre. Ci si esercita in acqua, allenando il corpo e in palestra per lavorare con lo sguardo. “Stanno imparando la grammatica che noi in teatro abitualmente utilizziamo: quella del gesto, racconta a Swimbiz l’attore e regista di arte drammatica Enrico Zaccheo, comprendendo come quest’ultimo sia  l’espressione di un sentimento e insieme a una musica è pura narrazione”. Difatti, dietro alle esibizioni delle ragazze, c’è un lavoro di squadra, “stiamo costruendo giorno dopo giorno una torta a più strati”  grazie al coinvolgimento del musicista e compositore Michele Braga. “Sono stato contattato da Patrizia (Giallombardo n.d.r. ) per scrivere una musica ad hoc(clicca qui per ascoltare l'anteprima), ispirata alle quattro stagioni, ma non riguarda minimamente Vivaldi: è un testo del tutto originale, scritto da me e diviso in 4 movimenti dalla durata di 1 minuto circa, ma tutto interconnesso. E’ nato per il sincro, ma un domani potrebbe vivere anche di vita propria”. Un lavoro, racconta il romano compositore di musica per film, “frutto di un percorso inverso e nel dettaglio: filmo le ragazze e in base alla coreografia e i movimenti adatto i temi musicali, gli accenti, la ritmica, le ripercussioni con il fine di esaltare la coreografia”. Intanto la musica è stata già tutta scritta, “le ragazze si stanno allenando e manca accentare solo alcune parti, ma stiamo a ottimo punto e siamo tutti molto soddisfatti”. Perché è un progetto sperimentale, “e per me un’esperienza meravigliosa poiché dalla atlete ho imparato la dedizione e l’amore per lo sport. Un musicista a contatto con atlete di questo livello riesce a superare i suoi limiti”.
 
Clicca qui per ascoltare l'anteprima di "Synchro Four Seasons", musica composta da Michele Braga per la Nazionale Italiana di nuoto sincronizzato
 
ugo@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram