Nelle mani di Didier, via fax

Il punto acquatico - L'editoriale del direttore Christian Zicche

Il commento del direttore:  A Riccione si nuota mentre del  tecnico di Federica si parla con Didier..

Riccione , quinto giorno di passione,e la Pasqua imminente certo aiuta. Se ci eravamo persi nelle traccie di Philippe Lucas,ora aspettiamo il fax di Didier. Volevate il gallico coach di Federica Pellegrini da un pò più absente del solito? Semplice , il faut payer, bisogna pagare, monsieur Coach è un professionista, Fede o non Fede. E dal tavolo dell'Aniene , società della nostra numero uno è partito il primo fax. Il fax destinazione Didier, il Poulmaire agente a tutto campo , che fu anche di Laure Manaudou. Uno tosto , modello Raiola, che bazzica pure il dorato mondo delle star acquatiche. Se ne ricorda ancora di lui a Torino, quando Marco Durante della La Presse si accorse con Manaudou  che con l'agente francese si tratta fino a un certo punto:poche chiacchere e tanto argent, se ci riesci a imbastire un minimo di trattativa. Dalla Manaudou a Philippe, passando questa volta da Gianni Nagni. Il Dt anienino, che ha già messo sotto contratto Giunta "personal trainer di Federica, dedicato a lei acca-ventiquattro con funzioni anche di allenatore"  non può perdere Asterix nella funzione consulente nero su bianco,perchè non si può fare altrimenti,e deve farsi due calcoli. Quello che passa il convento Fin  non basta, il piatto lo vuole più ricco il francese  (fonti Swimbiz) . Come nel calcio, si tratta. Più o meno sopra c... per un Asterix più Open. Faites vos jeux, Berlino si avvicina..
 
zicche@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram