5 giugno 1977, il primo grande exploit di Cinzia Savi Scarponi

Il commento di Swimbiz:  36 anni fa la giovanissima campionessa romana migliorò il primato sui 100 stile libero femminili

 Il 5 giugno del 1977 è un giorno importante per il nuoto azzurro, per la performance di una giovanissima nuotatrice che fa crollare il primato italiano nel nuoto, nei 100 stile libero donne. L'eccezionale impresa, riesce alla tredicenne romana Cinzia Savi Scarponi,la quale realizza il tempo di 1'00''49, durante il "Trofeo De Cecco", superando il precedente primato di Laura Podestà (stabilito nel "Mondiale" di Belgrado del 1973). Nella stessa estate di quell'anno, la Savi Scarponi avrebbe abbattuto il muro del minuto sulla distanza, facendo scoccare il cronometro sul 59"97, prima donna italiana.  Un exploit per una "baby atleta" (molto prima di Katie Ledecky e compagne) che avrebbe in seguito raggiunto traguardi importanti e prestigiosi, come la Medaglia di Bronzo sui 100 farfalla,  agli Europei di Roma 1983.
 
guarnieri@swimbiz.it