Acquamica riparte da Simone Ruffini “L’acqua non deve far paura”

Il commento di Swimbiz: Il fondista a Napoli per la prima tappa del progetto di acquaticità di Arena e Fin. E per “Swim You Best”, Quadarella e Di Fabio si testano ad Eindhoven.

Copyright foto: Stefano Rubaudo

Simone Ruffini a Napoli per Acquamica (Stefano Rubaudo)
Simone Ruffini a Napoli per Acquamica (Stefano Rubaudo)

Prima che nuotatori, è importante avere cittadini acquatici. Ovvero, che siano abituati all’acqua, vi si trovino a loro agio come sulla terraferma. Perché nuotare non è solo uno sport, è una salvaguardia per la vita. Per il terzo anno consecutivo, il partner federale Arena e la Federnuoto lanciano il programma di acquaticità "Acquamica, Nuoto Anch’io Arena”, rivolto alle classi prime e seconde della scuola primaria. Evento itinerante per tutta la Penisola, con la prima Festa dell’Acqua che si è svolta oggi a Napoli, testimonial il campione mondiale della 25 km in acque libere Simone Ruffini “La prima volta in cui sono entrato in acqua, non finivo di lamentarmi: non mi piaceva proprio. Oggi invece vedo bambini al loro primo approccio con la piscina che non vedono l’ora di tuffarsi, emozionati e impazienti – le sue parole - questo significa che l’acqua non deve fare paura, anzi: l’acqua è divertimento puro e progetti come ‘Arena Acquamica’ aiutano a capire, attraverso il gioco, che saper nuotare è importante e saperlo fare in sicurezza è ancora meglio”. Un testimonial preso dal nuoto in acque libere come Ruffini ha un peso ancora maggiore, perché è soprattutto in mare che si può cadere vittime della paura dell’acqua.

Gli azzurri ai test di Eindhoven (Fin)
Gli azzurri ai test di Eindhoven (Fin)

L’avvicinamento all’acqua attraverso il gioco è il primo passo verso il nuoto “Con un significativo incremento di iscritti ai corsi di nuoto, passando da un 40% di già praticanti a un 65% di iscritti totali tra gli alunni che hanno partecipato alle Feste dell’Acqua”  i dati ricordati da Enrico Maria Tricarico, General Manager di Arena per l’Europa centro-meridionale. A sua volta, l’iniziativa “Take Your Marks, Swim Your Best” di Arena e Fin regala ai giovani nuotatori una gratificazione tangibile al di là dei sacrifici, attraverso il contatto con atleti e tecnici d’alto livello. La prima edizione, lo scorso anno, è stata ‘vinta’ da Nicolangelo di Fabio e Simona Quadarella - col tecnico Christian Minotti al seguito - che questa settimana hanno svolto dei test, insieme ai campioni azzurri Gregorio Paltrinieri  e Gabriele Detti, nel prestigioso Centro Inn Sport di Eindhoven in Olanda “Test molto importanti”  le parole del Direttore Tecnico Cesare Butini sul sito Fin, col tencico e biomeccanico Ivo Ferretti che sottolinea “Oltre a permettermi il confronto con altre realtà, ci consente di rimarcare ulteriormente ai ragazzi l'importanza della tecnica della nuotata con maggiori indicazioni specifiche”.

moscarella@swimbiz.it