Al di là dell’acqua, ma sempre dentro all’acqua

Il punto acquatico - L'editoriale del direttore Christian Zicche
Il commento del direttore:
Dall'acqua nasce tutto, compresa la nostra personale passione. Domani si celebra la giornata mondiale dell'acqua sicura, pensiamo a quanto di prezioso ci circonda nel nostro mondo del nuoto...

Domani, mercoledì 22 marzo, è una giornata speciale per l’acqua perché si celebra la “giornata mondiale dell’acqua sicura” con numeri che ci devono far riflettere e non poco: 319 milioni di persone  in Africa, 554 milioni di asiatici e 50 milioni di sudamericani non hanno ad oggi accesso a fonti di acqua sicure, secondo un rapporto del Consiglio mondiale dell’acqua, il WWC, World Water Council. Un dato per soffermarci a ragionare con attenzione a quanto di prezioso, unico ed essenziale rappresenti l’oro blu per ogni forma di vita. Noi viviamo di acqua, siamo composti di acqua e, nel nostro particolare caso, ci immergiamo in ogni possibile modo nel liquido più familiare che conosciamo. Un inciso perché sia un momento per chi dell’acqua ne pratica l’esperienza sportiva , di fitness e agonistica,  per fermarci per un istante e riflettere ed esserne  ognuno di noi testimonial. Non sprechiamola, trattiamola con l’attenzione e il rispetto che merita perché è  l’acqua la fonte principale di tutto il corso umano. L’acqua sicura delle nostre piscine è un po’ il testimonial di quello che tutti della grande famiglia del mondo del nuoto dovremmo sempre portare con noi al di là dell’acqua, ma sempre dentro l’acqua . Il privilegio di condividere dentro al liquido più prezioso al mondo la nostra grandissima passione. Pensateci domani, mentre gareggiate o vi tuffate per la vostra ora di passione. Buona acqua a tutti.

zicche@swimbiz.it

Stefano Morini, tecnico dei medagliati olimpici Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti, ha ritwittato l'editoriale