Alessia Filippi vuole tornare sul tetto d’Europa

Il commento di Swimbiz:  A Debrecen la campionessa romana va a caccia del pass olimpico negli 800 stile

Copyright foto: Fabio Ferrari - Lapresse - Swimbiz

 E' una Alessia Filippi in grande spolvero quella che si presenta all'appuntamento con l'Europeo 2012. Messi da parte infortuni e guai fisici che la hanno colpita negli ultimi due anni, la "pupona" arriva a Debrecen con la voglia di tornare in vetta al nuoto europeo. Quello appena trascorso è stato un autunno fondamentale nella carriera di Alessia. Tornata nelle Fiamme Gialle, con l'allenatore che la ha lanciata nell'Olimpo del nuoto, Andrea Palloni, Alessia si è dedicata anima e corpo alla vasca, trasferendosi nella caserma di Castel Porziano e tornando a casa dal marito solamente nel fine settimana. Un duro lavoro, che però ha pagato i suoi frutti, tanto che a Marzo è arrivata la qualificazione olimpica nei 200 dorso, grazie alla vittoria negli Assoluti di Riccione. A Debrecen Alessia si presenta con un obiettivo, quello di qualificarsi anche negli 800 stile e provare a difendere quell'argento vinto a Pechino nel 2008. " Chissà che questi Europei non mi permettano di cancellare la delusione di Budapest. -commenta Alessia prima di partire per l'Ungheria- In ogni caso Debrecen è una tappa di passaggio fondamentale prima delle Olimpiadi. Sono pronta e preparata.Non faccio pronostici – conclude la Filippi -, voglio solo godermi il mio rientro e se poi arrivasse un altro importante risultato, ben venga”. 
Per la nuotatrice, entrata a far parte del "Team Arena", l'Europeo parte lunedì con la qualificazione per i 200 dorso e l'eventuale finale di martedì. Per vederla negli 800 bisognerà attendere il 24 maggio.
pizzi@swimbiz.it