All-in Setterosa, vittoria e bronzo mondiale

Il commento di Swimbiz: Il cuore di Tania Di Mario e dell’Italia regalano la vittoria sull’Australia e la medaglia iridata.

Ultima partita nel poker del mondiale per l’Italia al femminile. Il Setterosa di Fabio Conti si giocava le sue fiches sulla finale per il bronzo mondiale sul piatto. Inizio aggressivo dell’Australia, la difesa italiana folda e, per due volte, avversarie sole davanti al portiere Gorlero: l’azzurra non casca nel bluff di Zagame e salva la porta, ma non può nulla sulla conclusione di Webster. Raddoppio Aussie, l’Italia cala il tris Bianconi, Garibotti e Aiello. Puntata di Webster sul 3-3 nel 2° quarto, ma Tania Di Mario (foto), regina di cuore azzurro, regala all’Italia un’altra mano. Le due squadre si coprono e il capitano si gioca il jolly a 2 minuti da fine tempo: palombella da metà campo per un fantastico 5-3. Dopo l'intervallo, tiro di Garibotti, ma il palo dice cip. Dall'altro lato, Gorlero ipnotizza a mo' di poker face le avversarie, ma Zagame rilancia aggressiva e un palo maligno le facilita il 4-5. Time-out e Conti studia le combinazioni giuste. Full di giro palla del Setterosa, ma il palo è ancora amico alle australiane. A un minuto da fine quarto, l'Italia gioca male le sue carte in attacco e si fa sorprendere sul 5-5 di Southern. Ultima frazione e il paradenti di Mcghie che sembra un ghigno da joker: il suo tiro sguscia dalle mani di Gorlero ed entra in porta. L'Italia non pesca dall'arbitro un rigore solare, ma Di Mario non si turba e rimescola il mazzo sul 6-6. Le buone carte scarseggiano per il Setterosa: nuovo vantaggio avversario e traversa di Garibotti. Time-out e Aiello di furbizia gioca la coppia sul punteggio: 7-7. In diretta Rai Di Gennaro e Postiglione gridano al "baro" per qualche non fischio arbitrale di troppo, ma si va ai rigori. Testa a testa tra puntate italiane e rilanci australiani, ma anche Teani ha la poker face in porta e Garibotti firma l'all-in Setterosa: vittoria e bronzo mondiale.
 
moscarella@swimbiz.it