Apoteosi Aniene: doppio scudetto, mista donne Record (e Pellegrini ne sfiora due)

Il commento di Swimbiz: Un fantastico Fabio Scozzoli non basta. Aniene ancora dominante e Federica Pellegrini stavolta brillante nella velocità, soprattutto a dorso.

Copyright foto: Rai Sport

Selfie della vittoria per Federica Pellegrini (Rai Sport)

"La Juventus del nuoto" l'ha ribattezzata spesso Swimbiz, perché impressionate è il numero di scudetti conquistato dal Circolo Canottieri Aniene. Nella vasca da 25 m di Riccione, se dominante come sempre è stato il settore femminile - nono titolo di squadra consecutivo e undicesimo totale, Federica Pellegrini vicina (52"52) al primato italiano nei 100 stile e a due decimi (57"55) da quello nei 100 dorso nella 4x100 mista da Record Italiano (3'52"88) - tra i maschi ha tentato l'impresa l'Imolanuoto. Merito, soprattutto ma non solo, di un Fabio Scozzoli versione 'Hosszu' con un monte gare, e vittorie, pazzesco tra rana (200 compresi), misti e staffette.

Serie A1 donne, classifica finale (Fin)
Serie A2 donne, classifica finale (Fin)

 

 

 

 

 

 

 

Ma la maggiore profondità del Circolo capitolino alla fine ha avuto la meglio. Prima il sorpasso con Matteo Pelizzari nei 200 farfalla (1'55"55), poi la fuga col secondo posto di Piero Codia nei 50 stile libero (21"71) e, soprattutto, i 1500 stile libero di Alessio Occhipinti (15'01"83). La staffetta veloce serve solo a suggello del risultato finale, decimo scudetto consecutivo al maschile e doppia, ennesima apoteosi Aniene.

Serie A1 uomini, classifica finale (Fin)
Serie A2 uomini, classifica finale (Fin)

 

 

 

 

 

 

 

moscarella@swimbiz.it