Arena Grand Prix, gli Usa accendono i motori

Il commento di Swimbiz: Nella prima tappa, Megan Romano dominante e stranieri protagonisti dei 100 stile uomini. Si rivede Fratus.

Copyright foto: getty images

Minneapolis, prima di sei tappe per l'Arena Grand Prix di Usa Swimming, orfana il weekend scorso dell'infortunato Ryan Lochte e di Allison Schmitt, impegnata a completare gli studi. Ma con una Megan Romano (due ori mondiali a Barcellona 2013 con le staffette veloci) in gran forma, con le sue quattro vittorie: 100 yards stile libero (48"62), 200 stile (1'45"29), 50 stile (22"44) e 100 dorso (52"80). Cesar Cielo e Adam Brown battaggliano per i 50 stile: oro al brasiliano (18"83), britannico secondo (19"15) e si rivede in vasca anche Bruno Fratus, dopo il brutto infortunio della scorsa stagione, bronzo in 19"48. Sulla doppia distanza, Brown (41"89) e Cielo (41"90) si scambiano le posizioni, con Yannick Agnel, allenato a Baltimore da Bob Bowman, terzo (42"63); per il francese, anche un argento nelle 500 yards (4'10"69) dietro a Conor Dwyer (4'10"60). Oro nei 200 dorso (1'41"45) ad Arkady Vyatchanin, che in passato ha minacciato di nuotare per lo zio Sam perché in rotta con la Federnuoto russa.
 
moscarella@swimbiz.it