Aria nuova in vasca: ecco i depuratori Bioxigen

Quando si gestisce un ambiente chiuso, la depurazione dell'aria diventa una questione cruciale. Problemi respiratori o cardiovascolari, infezioni, infestazioni di funghi e muffe sono solo alcune delle possibili minacce denunciate dal Ministero della Sanità(leggi qui). Ad oggi le contromisure più diffuse vanno dal ricambio d'aria, alla filtrazione - adeguata all'utilizzo dell'ambiente - sino al dimensionamento corretto dell'impianto.

Un sistema innovativo è la ionizzazione dell'aria, detta "punte" per via dell'utilizzo di aghi o punte metalliche, in genere in tungsteno, mantenute a un elevato potenziale elettrico. Pur riducendo polveri e microbi nell'aria, migliorando le condizioni ambientale e persino deodorando lo spazio, non sono esenti da problemi vari: erosione delle punte, instabilità, difficoltà di utilizzo in ambienti spaziosi...

Test di efficacia "Bioxigen"

La cosiddetta tecnologia Bioxigen, certificata da atenei quali le Università di Udine e Padova, sembra poter ovviare a tali controindicazioni in virtù di una maggiore stabilità e dimensionalità. I test di efficacia danno esito positivo e ampio è l'arco di possibili applicazioni ambientali.

La presentazione ufficiale del sistema Bioxigen: Clicca qui per l'allegato

 

moscarella@swimbiz.it