Assoluti sovrapposti e il sogno dei tuffi al Settecolli

Il commento di Swimbiz: Gli Assoluti di tuffi partono domani orfani di Tania Cagnotto e nella stessa settimana del nuoto.

Copyright foto: max rossi-reuters

Tra stiramento e influenza, la prima giornata degli Assoluti di tuffi perde la protagonista più attesa, peraltro nella sua Bolzano: Tania Cagnotto. “Domattina avremo i risultati della risonanza e sapremo se potrà gareggiare almeno nelle altre giornate - spiega a Swimbiz Oscar Bertone, che segue l’azzurra insieme al padre e ct Giorgio Cagnotto – ha ancora l’entusiasmo di una ragazzina. Di solito è un bene, ma stavolta ha un po’ esagerato in una sessione di allenamento a secco, quando io e Giorgio le consigliavamo di non eccedere”. Inoltre, i tuffi italiani vedono l’involontaria ‘concorrenza’ settimanale degli Assoluti di nuoto a Riccione “Purtroppo, quando si stilano i calendari delle gare, non c’è un confronto interdisciplinare”. Una sovrapposizione che trampolinisti e piattaformisti pagano a livello mediatico. Tutt’altro discorso sarebbe, se le due competizioni si svolgessero nella stessa sede, strutturando in modo intelligente gli orari delle gare, con la possibilità conferenze stampa pre manifestazioni con i protagonisti dei due sport “Il difficile è trovare piscine con vasche sia per il nuoto, sia per i tuffi – com’è organizzato, ad esempio, lo Stadio del Nuoto di Roma (foto) – se sarebbe più facile rivedere i tuffi al Trofeo Settecolli? Sicuramente. Ma non dovremmo essere noi tecnici a pensare a queste cose”. Reduce dai successi internazionali con le nazionali giovanili, delle quali è responsabile “La speranza è che i risultati stimolino i ragazzi a crescere ancora – Bertone guarda ora a che tipo di Assoluti aspettarsi – è l’ultima possibilità di qualificarsi agli Europei e la 2° per i Mondiali: penso sarà molto nervosa e col rischio errori dietro l’angolo; conterà molto l’esperienza”.
 
In allegato, il programma gara e l'elenco iscritti
 
moscarella@swimbiz.it