AUDIO Christian Zicche: Europei a Roma? Li chiedevamo da tempo. Vele di Calatrava? E’ ora che bisogna lavorare

Copyright foto: Swimbiz.it

Un grande annuncio stamattina, alla conferenza stampa degli Internazionali del Nuoto – o Settecolli che dir si voglia – di Roma. Paolo Barelli ha annunciato la candidatura della Capitale a ospitare gli Europei di nuoto 2022 “E considerato che il peso di un Presidente Europeo (Len) sposta di molto l’ago della bilancia, do la cosa per fatta” la previsione del Direttore di Swimbiz.it, Christian Zicche, intervistato da Max Cannalire a Sport Academy, Radio Cusano Campus. Da tempo Swimbiz incalzava il Presidente Federale per riportare un grande evento acquatico nella Capitale(clicca qui), dopo gli Europei ’83, i Mondiali 2009  e senza contare le Olimpiadi, purtroppo non bissate “Un’occasione mancata per la città”. Perché con i canoni attuali, avrebbero potuto dare impulso alla città “Lo stesso Stadio del Nuoto avrebbe bisogno di un po’ di maquillage” ossia, lavori di miglioramento, con l’ipotesi impianto temporaneo che resta sempre un’ottima alternativa.

Le "Vele" di Calatrava a Tor Vergata, Roma

Proprio gli impianti rappresentano ancora oggi il lascito negativo di Roma 2009, per questo il Direttore di Swimbiz ha chiesto oggi in conferenza stampa (peraltro unica domanda di tutta la conferenza) al Sindaco Virginia Raggi di Valco San Paolo Barelli proprio a Sport Academy, a precisa domanda di Zicche, anticipò che l’impianto sarebbe diventato un nuovo Centro Federale(clicca qui) -  ma soprattutto delle Vele di Calatrava “Ed è oggi che bisogna lavorare” perché Roma deve presentare in tempo la sua immagine migliore.

L’intervento integrale, in formato podcast di Christian Zicche a Sport Academy:

 

moscarella@swimbiz.it