Barelli, lo scontro con la Fina passa anche per i tribunali

Copyright foto: Giorgio Scala-Deepbluemedia

Paolo Barelli sceglie nuovamente la Ligue Européenne de Natation, da lui presieduta, per denunciare in un comunicato il comportamento degli attuali vertici della Fédération Internazionale de Natation. In particolare, il fatto che la Fina abbia soffocato sul nascere gli appelli di Barelli alla Court of Arbitration for Sport di Losanna. Prima a causa delle ingerenze del dirigente Fina Dale Neuburger e del Vicepresidente Fina Husain Al Musallam durante le ultime elezioni Len. Poi per la possibilità stessa di Barelli di appellarsi al Cas contro le decisioni della Fina, in caso non ne rispettino il Codice Etico. A questo punto, il Presidente Len valuta se appellarsi al Tribunale Federale Svizzero.

moscarella@swimbiz.it