Barreca ora chiede un incontro con Barelli

Il commento di Swimbiz: La nuova lettera aperta del presidente della Pro Recco.

Copyright foto: Swimbiz

C'è già chi parla di sfida, di incontro, di scontro, di bluff. Restando ai fatti, il presidente della Pro Recco, Angiolino Barreca, chiede nell'ennesima lettera aperta un incontro con i vertici Fin:
 
Egregio Presidente,
Egregio Segretario Generale,
ripetutamente ho richiesto di avere alcuni chiarimenti ed alcuni documenti relativi alla Deliberazione Presidenziale dell’ 11 luglio 2013, ratificata dal Consiglio Federale nel successivo mese di agosto.
In particolare con la mia lettera del 9 settembre 2013 chiedevo di avere una nota ufficiale che contenesse “i contributi/premi erogati alle società di pallanuoto italiane nel periodo 2005/2013”. Insieme a ciò chiedevo che venissero “resi noti i criteri relativi alla loro attribuzione”. Successivamente chiedevo informazioni sui contributi ricevuti dalla Fin dal C.O.N.I per gli atleti/e facenti parte della Nazionale Italiana.
In data 7 ottobre 2013, poi, con e-mail indirizzata al Segretario Generale, ribadivo a Lui, in quanto “massimo responsabile e garante dell’amministrazione Fin”, le mie richieste contenute nella citata lettera del 9 settembre ed i tabulati delle erogazioni fatte a favore di Pro Recco nel periodo 2006/2013.
Mio malgrado devo prendere atto che alla mia richiesta, è stato risposto, con lettera del Segretario Generale Fin del 17 ottobre scorso – prot. AP/mle/7649,  soltanto parzialmente, con l’invio di un tabulato relativo al periodo richiesto, dalla lettura del quale, peraltro, si evince che alla mia società sono stati erogati contributi/premi (ndr: rimborsi spese per trasferte) esclusivamente per il syncro (attività dismessa) e per le giovanili, nulla prevedendo per le attività di pallanuoto di massimo livello, cui si riferiva la richiesta.
In essa, però, si precisa che “il Presidente ha già provveduto a fornire risposta mediante pubblicazione di apposito comunicazione sul sito federale”.
Nella citata lettera ed in tutte le comunicazioni precedenti, quindi, la Fin non risponde alle mie richieste di chiarimento ed , in particolare, a quella relativa alla conoscenza dei criteri e degli atti che hanno portato alla determinazione dell’ammontare e dei destinatari dei contributi erogati negli ultimi anni; non solo, ma alla richiesta di ottenere copia autentica della citata delibera, mi si rinvia alla lettura di quella pubblicata da Repubblica, informandomi “a mero titolo informativo, che la documentazione relativa alla predetta delibera è già stata consegnata agli Uffici del C.O.N.I, per opportuna visione” (!!).
Poiché tali risposte non soddisfano le mie richieste, ritengo opportuno promuovere su questo ed altri argomenti, per i quali l’interesse è ampio, un confronto/dibattito pubblico tra me, e chiunque volesse partecipare, ed i vertici della Fin nel corso del quale possano essere messe sul tavolo del confronto le varie questioni (quelle espresse e quelle eventualmente non ancora evidenziate) che hanno caratterizzato questi ultimi mesi.
Ritengo, inoltre, con questa mia proposta, di sopperire alla mia manchevolezza, come ribadito pubblicamente dal Presidente Barelli, di non aver posto le domande nel corso della riunione di presentazione del Campionato Italiano di Pallanuoto.
Sin da ora dichiaro la mia ampia disponibilità ad accettare qualsiasi sede e orario desideriate proporre.
Tutto ciò ai fini della chiarezza, nell’interesse del nostro sport e delle tante famiglie che ci affidono i loro figli!
Con viva cordialità.
Angiolino Barreca, Presidente Recco
 
moscarella@swimbiz.it