Bene le azzurre nella 5 km: Ponselè 4°, Gabbrielleschi 5°, Raimondi 6°

Aurora Ponselé

Copyright foto: LaPresse

Seconda giornata degli Europei di nuoto di fondo a Hoorn, in Olanda. Dopo l'oro di Rachele Bruni e il bronzo di Arianna Bridi domenica scorsa(leggi qui) e la pausa di ieri, oggi tocca alla 5 km a cronometro. Una prova in cui è più che mai importante impostare il ritmo giusto, se necessario sfruttando la scia di chi è partito prima, per arrivare al traguardo con un buon tempo. 

Iniziano le donne. Al giro di boa, Ilaria Raimondi è sesta (31'30) e Aurora Ponselè quarta (31'19"1), mentre dalla riva salgono gli incitamenti per la giovane Giulia Gabbrielleschi (5° 31'24"5). Leader temporanee, ex aequo in 31'09"1, Danielle Huskisson e Sharon Van Rouwendaal, padrona di casa. La britannica è la prima a terminare la gara, chiudendo in 59'46". Una dopo l'altra, le atlete arrivano al traguardo. Aurora Ponselé chiude in 1h00'11"8, tempo che le vale il 2° posto temporaneo, e subito dietro c'è Ilaria Raimondi (1h00'43"4). Giulia Gabbrielleschi la scavalcherà in 1h00'38"6.

Ma la tedesca Finnia Wunram, terza a metà gara, supera le avversarie più lente con poderose bracciate, chiudendo in 59'52"4 per l'argento, dietro all'ormai inarrivabile Huskisson. Anche Sharon Van Rouwendaal chiude sotto all'ora, prendendo il bronzo (59'54"9) a parziale compensazione della possibile che si era 'mangiata' nella prima giornata, sbagliando direzione durante la 10 km. Ottimi piazzamenti definitivi delle azzurre, tutte nella top ten: Ponselè 4°, Gabbrielleschi 5°, Raimondi 6°.

moscarella@swmbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram