Boxe, monopinna, apnea. Quando il nuoto va oltre il nuoto

Il commento di Swimbiz: Dal coach di Clemente Russo agli apneisti Pellizzari e Maric, tre maestri per Adn.

Copyright foto: adn swim project-swimbiz

La compenetrazione tra sport diversi è ormai prassi comune. Adn Swim Project, che già contava su un fisioterapista ‘prestato’ dal basket, Vincenzo Iodice, apre nuovamente le porte ad altre discipline. Cominciando da Domenico Brillantino, maestro di stelle da ring come Clemente Russo o Domenico Valentino nella celebre (anche grazie al film Tatanka) Excelsior Boxe di Marcianise “Con lui abbiamo svolto lavoro a secco da accompagnare ai normali esercizi – spiega a Swimbiz Andrea Di Nino, head coach di Adn - e continuerà almeno per 4-6 settimane”. Di Nino, inoltre, chiede una mano all’apnea “Specie per Govorov, che da velocista è quello più in difficoltà”. Umberto Pellizzari e Alessandro Vergendo – già collaboratori del ct dell’Italsincro Patrizia Giallombardo - per la respirazione subacquea”. E Mike Maric (insieme a Valter Mazzei), convinto fautore del connubio nuoto-apnea “Per migliorare il colpo di gamba a delfino con il monopinna”. Incroci e interscambi, per imparare e crescere.
 
moscarella@swimbiz.it