Budapest omaggia Ruffini e il suo legame col Lago Balaton

Il commento di Swimbiz: Ai Mondiali di nuoto, l'azzurro gareggerà in un luogo molto speciale per lui.

Copyright foto: Deepbluemedia

Aspettando l’estate e il momento dei Mondiali di nuoto a Budapest, sul sito ufficiale dell’evento campeggia un omaggio a Simone Ruffini “Il nuotatore con un cuore grande”, campione mondiale in carica nella 25 km in acque libere e della World Cup a tappe. Se i Giochi di Rio sono stati preceduti dalle preoccupazioni degli addetti ai lavori per le condizioni del campo gara, peraltro confondendo la baia di Guanabara con la spiaggia di Copcabana(leggi qui), Budapest 2017 ricorda come Ruffini vinse la sua gara ai Mondali di Kazan 2015 nonostante la forte nausea che lo tormentava a inizio gara. Lui che da bambino non amava l’acqua, ma s’innamorò del nuoto grazie a Filippo Magnini.

Quest’anno le gare si terranno al Lago Balaton di Balatonfüred, una classica del circuito mondiale di acque libere, con cui l’azzurro ha un legame speciale. “Non ho fissato particolari obiettivi per quest’anno” dichiara Ruffini, reduce da un quadriennio vincente, ma anche intenso. E tuttavia “Mi piace molto Balatonfüred, qui ho vinto la mia prima medaglia senior nel 2010” argento nel Team Event dietro la Grecia e bronzo ex aequo con lo stesso Spyridon Gianniotis, vecchia volpe e argento olimpico la scorsa estate, completando la tripletta azzurra con Simone Ercoli e Luca Ferretti. Ricordi preziosi e chissà che Ruffini non ci faccia un pensiero, in nome dei vecchi tempi.

moscarella@swimbiz.it