Buena suerte Italia

Il punto acquatico - L'editoriale del direttore Christian Zicche
Il commento del direttore:
 Pronti via, obiettivo medaglie. E se si guarda indietro già l'inizio...

Copyright foto: swimbiz

 Storia, cabala e previsioni. Barcellona è già questo a meno di ventiquattro ore dalla partenza ufficiale. E se l’Italfondo di Massimo Giuliani ci prova già da domani nella 5 chilometri dentro il porto nel decennale a doppio oro (e unico allora) di  Viola Valli, occhi puntati sui tuffi a impatto massimo della coppia Cagnotto-Dallapè. Che bello arrivare nella capitale catalana ancora un pò under costruction ( almeno per le ultime rifiniture dell’organizzazione, con più di un buco qua e là) e trovare una Casa Italia sorridente e speranzosa di buoni risultati. Sì perché la novità è questa,almeno fuori dai sacri confini della vasca dei nuotatori che arriveranno al fondo del calendario domenica 28, dove si punta se non a medaglia( fondo , tuffi e pallanuoto) almeno a un buon piazzamento( syncro). Segno dei tempi, voglia di provarci sempre e comunque, perché è meglio essere giustamente scaramantici ma fino a un certo punto. Previsioni quindi ,e già occhio a un medagliere che domani inizia a ribollire. Perché tra meno di ventiquattro ore si inizia a fare sul serio. Buena suerte Italia, che vada in porto...
 
zicche@swimbiz.it