Camille Lacourt al suo ultimo Mondiale, da protagonista

Camille Lacourt

Copyright foto: Reuters

Lacourt e Stravius oro ex aequo ai Mondiali 2011 (Getty)

Dichiararlo prima, o aspettare la fine della stagione? L'annuncio di un ritiro agonistico mette sempre a confronto diverse scuole di pensiero. Chi ritiene che tolga concentrazione, in vista dell'ultima gara. Chi, di contro, pensa che il canto del cigno coincida con un urlo da battaglia, perché tutti vogliono che la loro ultima gara sia indimenticabile. Camille Lacourt ha annunciato da tempo che i Mondiali di Budapest saranno la sua ultima uscita in divisa Bleu. Personaggio unico nel panorama acquatico(leggi qui), quattro volte campione mondiale e cinque europeo, alla Danube Arena vorrà chiudere da protagonista. Pochi minuti fa, ai campionati francesi di Strasburgo, si è qualificato nei 50 dorso col 4° miglior tempo mondiale dell'anno (24"60), insieme all'amico e compagno di mille battaglie Jérémy Stravius (24"73). Ai Mondiali 2011, condivisero persino l'oro nei 100 dorso.

Una generazione lascia la vasca, una nuova era si apre(leggi qui). E capitano del nuovo corso vuol essere Mehdy Mettella, che vola nei 100 farfalla (51"36), dopo essersi qualificato anche nei 100 stile (48"23).

moscarella@swimbiz.it

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram