Carlin-Pavoni, British Swimming serve il full

Il commento di Swimbiz: I due giovani in evidenza ai british trials.

Copyright foto: Swimbiz

Tre ori per lei, due per lui. Combinazione vincente negli ultimi due giorni dei British Gas Swimming a Sheffield, anche se il ct Bill Furniss, ex guru di Rebecca Adlington, tira il freno a mano “A Londra molti atleti e allenatori si sono scottati, convinti di essere arrivati in forma ai Giochi”. Jazmin Carlin (4’04”25), dopo i due ori nel mezzofondo, agguanta il terzo titolo nei 400 stile libero; Roberto Pavoni (foto) versione diesel: vince nelle giornate finali 200 (1’58”14) e 400 misti (4’13”67). Altri due trionfi anche per Francesca Halsall: 100 stile (54”82) e 50 farfalla (25”91). Si confermano altri quattro protagonisti di questi trials: Jemma Lowe nei 100 farfalla (58”02), Sophie Allen nei 200 misti (2’11”34), Daniel Fogg nei 1500 stile (15’01”74) e Adam Brown nei 100 stile (48”67). Chris Walker-Hebborn non ripete nei 200 dorso gli exploit della mezza distanza: argento (1’57”20 qualificato per i Mondiali) dietro a Craig McNally (1’56”36). Chiudono Lauren Quingley nei 100 dorso (1’00”07), Stacey Tadd nei 200 rana (2’27”52), Ross Murdoch nei 100 rana (59”80) e Michael Rock nei 100 farfalla (51”97).
 
moscarella@swimbiz.it