Caso Pellegrini – Lucas. Arriva la contro-replica federale.

Il commento di Swimbiz:  In una nota pubblicata sul sito federale, la FIN chiarisce la sua posizione dopo le parole di Federica Pellegrini

 Un sabato ricco di movimento sul fronte Pellegrini - Lucas. Prima le parole del presidente Barelli sul non volontà di tesserare il transalpino come tecnico federale, poi la risposta di Federica Pellegrini, che si è detta stupita delle parole pronunciate dal presidente. A chiudere la giornata una contro replica da parte della Fin che, in una nota dettagliata, pubblicata sul sito federale, descrive per filo e per segno tutti i passaggi della vicenda, partendo dai primi contatti. Nota che noi riprendiamo.
"La Federazione Italiana Nuoto ritiene utile puntualizzare, - si legge nel documento - con spirito costruttivo e non polemico, che Federica Pellegrini e Filippo Magnini hanno comunicato sabato 1 settembre l'intenzione di avvalersi della collaborazione tecnica di Philippe Lucas per il prossimo quadriennio, con il Centro Federale di Alta Specializzazione di Verona "Alberto Castagnetti" quale sede di allenamento, e dell'ausilio del preparatore atletico Matteo Giunta. Successivamente alle prime informazioni, Federica Pellegrini ha comunicato mercoledì 12 settembre alla Federazione Italiana Nuoto la disponibilità del tecnico Philippe Lucas a seguirne la preparazione. Dopo tali comunicazioni, la Federazione Italiana Nuoto ha incontrato giovedì 13 settembre Filippo Magnini per ulteriori approfondimenti. Al momento, pertanto, la Federazione Italiana Nuoto attende di conoscere i contenuti tecnico-programmatici, organizzativi ed economici del progetto e la posizione delle società di appartenenza degli atleti. La Federazione Italiana Nuoto sottolinea la consueta disponibilità ad approfondire, ed eventualmente supportare, progetti seri che riguardano gli atleti d'interesse nazionale, entro le proprie possibilità, in sinergia con le società di riferimento e nel rispetto dei programmi federali già pianificati e degli atleti e delle professionalità coinvolti."
pizzi@swimbiz.it