Christian Zicche: nuoto vince e convince, Miressi e Quadarella per il sigillo mondiale

Il commento di Swimbiz: L'analisi pre Mondiali in vasca corta del Direttore di Swimbiz.it, intervistato da Il Faro.

Copyright foto: Deepbluemedia

“Tutti ci aspettiamo il sigillo mondiale. Un sigillo mondiale in vasca corta che è pur sempre di grande importanza” anticipa Christian Zicche, Direttore di Swimbiz.it, nell’intervista di Alessandra Giorgi pubblicata oggi dal quotidiano Il Faro. Un estratto che ben sintetizza le aspettative azzurre per i Mondiali di Hangzhou. Alte, altissime, inutile nascondersi dietro la scaramanzia dopo la pioggia di medaglie, specialmente d’oro, degli scorsi Europei e degli ultimi vent’anni. Ovvio che la concorrenza non mancherà, per tutti, per un Paltrinieri - forse persino un ritorno di Sun Yang, difficile che manchi nella sua Cina – come per i giovani rampanti e già blasonati. Alessandro Miressi, Margherita Panziera, Simona Quadarella “L’oro è alla sua portata” e come potrebbe non competere per la massima corona una triplice campionessa europea?

Clicca qui per leggere l'intervista integrale

 

E poi “Il rientro di Detti e la presenza di Federica Pellegrini. Deve sciogliere le non tante riserve la Divina... deve impegnarsi sui 200 stile libero, verso Tokyo 2020. Lei è un’atleta di grandissimo livello. L’icona di questo nuoto azzurro che vince e convince. Tornerà in pista” e tanti altri che puntano con decisione a una medaglia. Certo, è solo vasca corta. Ma un sigillo mondiale è pur sempre di grande importanza, aspettando la stagione in lunga.

moscarella@swimbiz.it