Collegiali Paralleli

Il punto acquatico - L'editoriale del direttore Christian Zicche
Il commento del direttore:
Sfumature d'acqua a tutti i livelli. Vincono i nuotatori a tutte le latitudini, dalla Tv alle Olimpiadi invernali. E Raoul Bova ci prova a riportare Magnini in acqua...

A proposito di parallelismi natatorio-acquatici, a che punto di parallelo siamo? Se la neve è sempre acqua a uno stato solido, ecco spiegato perché da quelle parti in Korea il sempre solido  fuori dall’acqua Massimiliano vado al Max Rosolino è in  trasferta alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang. Il biondo Testimonial Fin è sempre più testimonial a Casa Italia dal fuori vasca di Rio ai Giochi nella Corea del Sud - che guarda caso ospiterà anche i prossimi mondiali di nuoto a Gwangju nel 2019 al motto “dive into peace” (un tuffo nella pace) - e la dice lunga sui nostri ambasciatori acquatici a tutto campo.

C’è chi si dà candidato alla politica (Domenico Fioravanti, pentastellato) e chi come Rosolinox dispensa simpatie in grado di far ballare al caso anche Kim il coreano, però quello cattivello, ce ne fosse bisogno e fosse richiesto. Accendi la tivù, e nella dimensione parallela acquatica televisiva e nel rassegnino stampa di giornata arriva il tirato per il costumino Filippo Magnini, un freschissimo già da qualche mese ex che non riesce nemmeno un momento a essere lasciato alle vasche sue.

 

 

Il nostro si è dato alla fitness boxe come ha raccontato al Salotto Acquatico ma ne approfitta il nuotattore Bova, il Raoul che non si lascia sfuggire l’occasione dal Fazio sempre più a dimensione di ospite acquatico, di tirarlo e masterizzarlo al primo colpo utile. “La facciamo insieme una staffetta da record del mondo master?”. L’idea parrebbe buona da far felici tutti e il record è alla portata - quasi da ti piace vincere facile con uno come SuperPippo mi si consenta - ma bisognerebbe far notare al buon RB che per l’intera stagione il Pippuzzo rimarrà tesserato, quindi per varie ed eventuali bisognerà aspettare ancora un po'. Chi non aspetta invece è la vasca, già calda ancor prima di partire. Collegiali di velocità in corso a Tenerife, che è ormai una metà al caldo in preparazione alla stagione. A metà marzo arriverà anche il gruppo di Stefano Morini, mentre a un’ora di battello a FuerteVentura ci sarà un parallelo collegiale Aniene dai primi del mese ( tra gli altri Alex Di Giorgio, Piero Codia con Simona Quadarella e Margherita Panziera e i tre tecnici Christian Minotti, Sandro D’Alessandro e Gianluca Belfiore). Collegiali paralleli, o quasi. Viva le Canarie.

zicche@swimbiz.it