Il crescendo di Martina De Memme, la “ricetta Rosso” per la 4×200 donne

Martina De Memme

Copyright foto: LaPresse

Quella di Martina De Memme è stata una delle note più liete agli Europei di nuoto a Londra. Non un acuto, ma “Un crescendo continuo dai mondiali militari d’inizio stagione a oggi – commenta a Swimbiz.it Corrado Rosso, storico tecnico italiano tra Torino e Livorno (già allora allenava la De Memme), oggi guida tecnica del nuoto giovanile turcotemevo si demoralizzasse dopo l’esclusione dalla finale della staffetta 4x200 stile. Invece, il giorno dopo si è subito riscattata nei 200 singoli. E poi nei 400”. Paradossalmente, sottolinea Rosso “Quell’esclusione in staffetta ha rafforzato il suo carattere - e così l'esperienza in Turchia, come raccontò a Swimbiz.it(leggi qui) - può ancora migliorare in tutte le gare, anche gli 800” specialità in cui, nel 2013, sotto Stefano Franceschi, fu anche finalista mondiale. La 4x200 in rosa vuole riprendere il filo con i risultati degli scorsi anni “La ‘ricetta’ poteva essere farle allenare tutte insieme da qui a Rio. Ma, per questioni logistiche, in altura in Sierra Nevada andrà Federica Pellegrini. Alice Mizzau torna dal tecnico Fred Vergnoux, Martina qui in Turchia ecc. - ad ogni modo – l’importante è che almeno in quattro arrivino in forma a Rio.

moscarella@swimbiz.it

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram