Cusinato, un record da Mori “Ero indecisa se restare, ora non me ne pento”

Il commento di Swimbiz: Ilaria Cusinato vola nei 400 misti a Milano ed evidenzia quanto sia importante credere nel percorso tecnico che s'intraprende.

Copyright foto: Swimbiz.it

La prima ad essere sorpresa è lei stessa, Ilaria Cusinato, reduce dalla vittoria nei 400 misti al Trofeo Città di Milano, con record della manifestazione (4’39”66) “Era un punto di domanda. Abbiamo alleggerito un pelo con gli allenamenti, ma a inizio settimana avevo sensazioni pessime per un mal di stomaco” racconta a Swimbiz.it in zona mista, e tutto fa brodo per rasserenarsi in gara, incluso il costume di giornata. Allenamenti tosti in quel di Ostia, come raccontato da lei stessa in un recentissimo Salotto Acquatico:

 

 

Christian Zicche, Direttore di Swimbiz, ha scommesso che sarà 'l'anno degli altri', oltre i soliti Paltrinieri e Detti, per il gruppo di Stefano Morini. Ad oggi, il lavoro sembra dare i suoi frutti “Ero indecisa se restare, perché è un cambio radicale di vita, mi alleno sempre con gli uomini, Glessi e Zuin – ma ha stretto i denti ed è rimasta – e ora non me ne pento”. E ora? “E ora ho paura, perché toccherà andar più forte agli Assoluti (ride n.d.r.).

moscarella@swimbiz.it