Da Anzio a Nettuno contro il cronometro

ercoli_2.jpg

Copyright foto: Swimbiz

5 km lungo il litorale laziale senza il tempo di goderselo. 5000 metri tutti d’un fiato per aggiudicarsi il titolo di campione italiano a cronometro. Nell’ottava maratona Anzio-Nettuno, Federico Vanelli e Rachele Bruni vincono la prova contro il tempo. Il 22enne dell’Aniene, già primo nella 5 km assoluta a Castellabate e quindi sull’aereo per Barcellona, batte in 56’51”50 Simone Ercoli e Gianlorenzo Parmigiani. Rachele invece (1h01’20”) finalmente riesce a strappare un titolo italiano all’invincibile Martina Grimaldi che a sua volta ha preceduto Fabiana Lamberti. Dalla prossima si torna a gareggiare corpo a corpo, testa a testa.
 
caminada@swimbiz.it
 

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram