Dai monitor di Kazan a una curiosità in… corsia

Il commento di Swimbiz: La Fina commenta lo "scambio" delle staffette Usa-Hong Kong. Ma un'attenta lettrice di Swimbiz nota che...  

Un pomeriggio ricco di record. Ma fuor di vasca, per la Fina, era la giornata della trionfale firma ufficiale con l’azienda giapponese Airweave. Come anticipato il mese scorso(leggi qui), una vera partnership che porterà il marchio di cuscini e coprimaterassi a diventare nuovo title sponsor della World Cup di nuoto fino al 2017. Intanto la Fédération internationale de natation riporta in un comunicato stampa lungo tre righe “I disagi di ieri nelle batterie delle staffette – con lo “scambio” tra Usa e Hong Kong sui monitor (leggi qui), ma già dopo i 400 stile uomini c'erano problemi con i risultati sul sito ufficiale – erano dovuti a un problema amministrativo, senza alcun coinvolgimento dell’official timing della competizione” lo storico partner Omega. Intanto, la lettrice di Swimbiz.it Barbara Tedesco ci scrive segnalando una curiosità "So che il regolamento di nuoto dice che la corsia 1 deve essere a destra guardando la vasca in partenza - e una rapida occhiata al regolamento Fina per gli impianti lo conferma, al punto 2.8, senza spazio a interpretazioni -  perchè a Kazan, come del resto, se non sbaglo, anche a Londra 2012, a destra si trova la corsia 9?"
 
moscarella@swimbiz.it