Destini misti: staffetta femminile in finale, maschi fuori dai Giochi

Copyright foto: Rai Sport

Ultima mattinata di batterie ai Mondiali di nuoto di Gwangju, come da tradizione, all'insegna dei misti. Se in gara individuale Ilaria Cusinato non trova l'accesso in finale nei 400 m (4'43"27 16°), dopo una stagione di cambiamenti(leggi qui), peggior sorte tocca alla staffetta 4x100 m misti maschile. Specialità, negli ultimi anni, a dir poco maledetta per l'Italia, e che col 13° tempo (3'35"23) odierno di Sabbioni-Martinenghi-Burdisso-Frigo rimane purtroppo fuori dalla finale mondiale e senza qualifica per le Olimpiadi di Tokyo 2020. Per fortuna, però, l'Italia ha di che sorridere con la staffetta femminile. Panziera-Castiglioni-Bianchi-Pellegrini il quartetto che vola in finale in 3'58"35, 3° miglior tempo. Dalle 13 italiane il gran finale di questo Mondiale, incluse le finali 1500 stile di Paltrinieri e 50 rana di Pilato e Carraro.

moscarella@swimbiz.it