Detti, fatto

Il punto acquatico - L'editoriale del direttore Christian Zicche
Il commento del direttore:
Partiti bene, e non diciamo altro…

Copyright foto: Gian Mattia D'Alberto-LaPresse

Questione di forme, questione di acqua. Se esiste una classifica di bellezza delle distanze nuotate in piscina, certamente i 400 stile libero sono la forma da podio per intensità, pathos e ritmo. E un podio se lo immagina fin da subito lui, il livornese Gabriele Detti “sono dove volevo essere” che di queste 8 vasche a gran ritmo ne fa sorriso, finale diretta e tante pacche sull’acqua. Subito oggi, ancor prima che sorga il Sun, il cinesone multitasking che fa rima con nuotale velocissimi. Ci sarà anche l’amico di Paltrinieri, l’australiano Horton a vedere le stelle in questi quattro al brucio e non ritorno, di cui fa parte anche il matricolo, per via dell’essere nuovo del giro mondiale, Marco de Tullio.

Che dire? Che abbiamo aperto come si dice il ghiaccio con tanto caldo acquatico: Di Liddo fa record italiano nei 100 farfalla, e quando si apre col record è sempre una bella cosa. Della staffetta 4x100 stile uomini siamo lì, adoratori di San Miressi: aprite le porte e fate entrare il tifone acquatico… detto, anzi Detti, fatto. Buon mondiale a tutti.

zicche@swimbiz.it