Detti l’insider, per un 1500 da protagonista

Il commento di Swimbiz: Non solo Paltrinieri, da almeno un anno Gabriele Detti dimostra di essere di spessore mondiale anche nei 1500 m stile libero.

Copyright foto: Gian Mattia D'Alberto-LaPresse

Missione compiuta per Gabriele Detti, sui 1500 stile. Il campione livornese, in forza all'Esercito, giunge terzo nella sua batteria con il tempo di 14'48”68, e a meno di clamorose sorprese, agguanta la finale di domani. Detti ha controllato efficacemente gli spunti avversari, mantenendo la posizione ed evitando fughe pericolose. Per la cronaca, vittoria dell'americano Wilimovsky con il crono di 14'48”23 mentre disastroso il tanto temuto cinese Sun. Rilassato nel post gara, Gabriele ha mantenuto il suo consueto senso dell'umorismo: “Si è andata bene, non mi sentivo a postissimo - ha confessato ai microfoni Rai in mixed zone - ho provato a restare vicino a Cochrane. Ho accelerato e se n’è accorto anche Horton. Vediamo chi saranno i finalisti. Sicuro Greg. Chiedo scusa per l'arrivo scellerato nella 4x200, e lo chiedo all'Italia. Gregorio è arrivato già da domenica ed è stato “segregato”. Ci vediamo domani -la chiosa del pupillo di Stefano Morini - almeno spero”.

Che non fosse outsider, ma insider in piena regola per questa gara, l'aveva previsto da tempo lo stesso 'Moro' a Swimbiz.it(leggi qui). Del resto, il suo personale 'avviso ai nuotanti, Detti l'aveva già lanciato ben un anno fa a Roma(leggi qui).

guarnieri@swimbiz.it