Di rana e farfalla, una piacevole mattinata italica

Il commento di Swimbiz: AI mondiali di Doha, Scozzoli-Toniato e Bianchi-Di Liddo in semifinale, così come Orsi nei misti. Solo nei 200 misti donne, l'Italia non trova la qualificazione.

Copyright foto: marco mignani/lapresse

Mondiali in vasca corta di Doha, quarto atto. Nella prima parte di mattinata, le batterie erano all'insegna dello stile libero, col nuovo record italiano 50 stile (24"12) di Erika Ferraioli come squillo(leggi qui). Ma l'Italia carbura anche nei 100 misti con Marco Orsi, 9° tempo di qualifica in 53"04. Fabio Scozzoli rinuncia per concentrarsi sui 50 rana, dominati da Peaty (26"07) ma con l'Azzurro qualificato col 10° tempo, 26"65, e l'altro italiano in gara, Andrea Toniato, che prenota l'ultimo treno per la semifinale (26"88 16° tempo). Può sorridere Ilaria Banchi in semifinale nei 100 farfalla, di cui è campionessa mondiale in carica sui 25 m, 4° dopo le batterie in ex aequo con la brasiliana Marcal Dias (56"87); con lei, vola in semifinale Elena Di Liddo (12° 57"34). Italia in finale con la staffetta 4X50 mista stile libero: 5° tempo assoluto del gruppo Belotti-Bonacchi-Di Pietro-Ferraioli (1'32"08), con gli Stati Uniti in testa (1'30"80). Peccato solo per i 200 misti donne: Stefania Pirozzi 18° in 2'10"57 e Alessia Polieri 31° in 2'19"19.
 
moscarella@swimbiz.it