Doping, la Fina sospende temporaneamente Yulija Efimova

Copyright foto: getty images

Ieri sera, la notizia di Sport Express. Il quotidiano russo, citando un portavoce della federnuoto del Paese, rivelava la positività alla sostanza proibita meldonium(leggi qui) in un controllo antidoping della campionessa mondiale dei 100 m rana Yulija Efimova. Ora, in una nota ufficiale il sito della Russian Swimming Federation annuncia che la ranista è stata temporaneamente sospesa dalla Fédération Internationale de Natation.  Nel frattempo, il presidente Vladimir Salnikov incontrerà i leader del centro nazionale di preparazione sportiva di Mosca per un chiarimento della situazione. Efimova fu già squalificata per 16 mesi dalla Fina tra il 2013 e il 2015(leggi qui). In caso di recidività confermata, potrebbe scattare la squalifica a vita.

 

moscarella@swimbiz.it