E la cuffia diventò un “must”

Il commento di Swimbiz: Luca Dotto in viaggio per il collegiale azzurro negli Usa, con un nome sulla cuffia che fa subito tendenza tra i colleghi.

Copyright foto: getty images

Sweet home Alabama. Luca Dotto in viaggio per Auburn, nello Stato americano a sud del Tennessee, per un collegiale dei velocisti azzurri che culminerà con la partecipazione alle Arena Pro Swim Series di Charlotte (14-17 maggio). Prima di partire, sui social network Dotto esibiva le sue cuffie Emporio Armani con orgoglio, lui che a Swimbiz disse di voler dedicare a Giorgio Armani una medaglia olimpica(leggi qui). E subito si accende la scintilla all'estero, alla vista di quel nome sulle cuffie. Una volta era di rigore il celocelomanca delle figurine, ora è il brasiliano Bruno Fratus che su Instagram scrive all'azzurro "Ti va di scambiarci le cuffie? Portane un paio a Auburn" sua sede di allenamento. E subito si aggiunge l'ungherese Evelyn Verraszto "Tienine da parte una anche per me ahahahha, devo averla nella mia collezione". E' la cuffia che diventa un must, l'oggetto acquatico che, come scriveva in un editoriale il Direttore di Swimbiz, Christian Zicche(leggi qui), fa tendenza; anche più del costume. A proposito di Giorgio Armani, ieri Federica Pellegrini e Filippo Magnini non potevano mancare alla celebrazione per i quarant'anni della maison, protagonisti sul red carpet insieme alle star del cinema, della musica e della moda.

 

moscarella@swimbiz.it

Gli Azzurri al collegiae di Auburn
Gli Azzurri al collegiale di Auburn