Edicola Swim(Biz)

Il punto acquatico - L'editoriale del direttore Christian Zicche
Il commento del direttore:
Il nuoto, candidato al maggior numero di copertine nell’apertura della stagione calda del gossip. Anche quest'anno i nostri personaggi partono col vento in poppa...

Copyright foto: Swimbiz.it

Punto primo. Siamo una grande famiglia, noi dell’acqua. E se ne parla, eccome se ne parla fuori la corsia: e Swimbiz.it ha amici in ogni angolo del terraqueo mondo. Punto secondo: le edicole, quei chioschi veri e reali che resistono ancora, rimangono - nonostante il web, e lo diciamo noi che siamo tutto e solo web - ancora il baluardo di quelle sensazioni cartacee che sono, tra la primavera e l’estate, metronomo di chi c’è nel chiacchiericcio leggero da bar, da circolo, da mensa, da centro estetico, da angolo cottura dei personaggi di cui si parla. Se ne parla, punto. Lo abbiamo sempre detto: il nuoto tira il gossip, il gossip cerca il nuoto, che poi per noi è un parallelo mondo colorato di sfumature altre che non siano l’agonistico delle medaglie, e non facciamo certo quelli che si girano dall’altra parte della corsia, perché tutto fa acqua.

Mi chiama l’amico Roberto Silvestri, e una scappata nella sua frequentatissima e centralissima edicola in Corso Francia a Roma si trasforma nella riunione di redazione del pomeriggio acquatico “altro”. “A’ Chri, ce sta Magnini in copertina, a Pellegrini in seconda, ancora con ‘sta storia del Giunta...”. Come faccio a non passare nella nostra “redazione distaccata”? Già, noi da rassegna stampa questo tripudio di nuoto da gossip lo avevamo già visto, il tempismo olimpico da primavera che con i primi caldi ci rimbalza l’acquatico tra le massaie e i caschi dei parrucchieri.

Poi, all’improvviso, e non si sa da dove -  anche le edicole hanno gli archivi- esce un “vintage” in carta patinata della fiamma (Giorgia Palmas) del Magnini attuale in amore. Scultorea anche lei, perfetta e leggermente ignuda che rimbalza come se ci fosse un perché acquatico già allora dalle acque di Max del 2005. Ne è passata di acqua in piscina, e per un momento il buon Roberto dell’edicola Swim(Biz) mi ricorda che di nuoto si può anche stare in un trionfo di bellezza, materia prima per tutti quelli del “si dice che…”. Appunto, buona stagione anche a voi. E stiamo leggeri quando possiamo, anche in acqua.

zicche@swimbiz.it