Europei di fondo, Weertman trionfa in casa. Vanelli 4°

Il commento di Swimbiz: Azzurri fuori dal podio nella 10 km europea, ma buon test per Rio. Trionfa l'olandese Weertman.

Copyright foto: Alchetron

Giusto il tempo di godersi l'Oro europeo di Rachele Bruni e il Bronzo di Arianna Bridi nella 10 km(leggi qui), che già parte la gara. Per la distanza olimpica ci sono i due alfieri azzurri, Simone Ruffini e Federico Vanelli, che rappresenteranno l'Italia ai Giochi di Rio. E con loro Matteo Furlan, doppio bronzo mondiale lo scorso anno a Kazan.

Dopo mezz'ora è il francese Marc Antoine Olivier a fare da lepre, mentre gli azzurri 'controllano': Vanelli 12°, Furlan 13° e Ruffini 15°. Un'ora di gara e il veterano Spyridon Giannotis prende la testa della gara, ma si fanno avanti anche Simone Ruffini (3°) e Federico Vanelli (6°). Gli atleti si alternano in testa. Prima tocca al duo tedesco Waschburger-Muffels, poi torna sotto anche Olivier che li supera, a 2.5 km dal traguardo. Dalla sponda del bacino acquatico, salgono gli incitamenti dei francesi. Ma altrettanto fanno i padroni di casa per l'olandese Ferry Weertman. Ed è proprio il tulipano a lanciarsi senza cuffia sul rettilineo finale, trionfando in casa. Argento al britannico Jack Burnell, bronzo a Marc Antoine Oliver e subito dopo Federico Vanelli, miglior piazzamento tra gli azzurri. Un valido test per lui come per Simone Ruffini (7°) in vista della 10 km olimpica. Ma per entrambi, come pure per Matteo Furlan (11°), questi Europei sono appena iniziati.

moscarella@swimbiz.it