Fede calcistica, indignazione e scaramanzia

Il commento di Swimbiz: Federica Pellegrini e il rapporto col calcio: dagli hooligans a Roma, a Paul Pogba "Da tenere assolutamente"

Copyright foto: LaPresse

Federica Pellegrini e il mondo del pallone, quanti incroci. Soprattutto tra la Divina e la Vecchia Signora, vista la juventinità di Fede: ben nota, ad esempio, è l'amicizia con l'ex capitano bianconero Alessandro Del Piero(leggi qui). In vista del match di Champions League contro il Borussia Dortmund "Scaramanzia assoluta. E con sei ore di fuso orario indietro, sarà impossibile vedere la partita - spiega Federica Pellegrini a Swimbiz, direttamente dagli Stati Uniti - mi aggiorneranno su Twitter i 'Mafaldini' (i suoi fans n.d.r.) mercoledì, nella chat #AskMafaldina". E Paul Pogba, tormentone del mercato juventino, sarebbe da  vendere per 'far cassa'? "No, è da tenere assolutamente". In passato, non mancò qualche screzio tra l'olimpionica e Mario Balotelli, ma il luglio scorso fu Pellegrini stessa a spegnere ogni possibile fnuovo ocolaio di polemica(leggi qui). E il calcio, questa settimana, ha scritto una brutta pagina con i danni provocati a Roma da alcuni supporters del Feyenoord in trasferta. Stamattina i quotidiani nazionali, generalisti e sportivi, riportavano il tweet della Divina, da sempre legata alla Capitale "A casa loro no eh?". A Swimbiz, aggiunge "Si deve far pagare gli olandesi che hanno distrutto Roma, anche perché dai video si riescono a riconoscere tutti" e dimostra discernimento, ritwittando l'inizitiva Scusa Roma con la quale cittadini olandesi raccolgono fondi da destinare alla riparazione dei danni. E dall'acqua della vasca a quella della neve, il passo è breve: l'Italia dello sci va a medaglia con i fondisti Noeckler e Federico Pellegrino, quasi una 'clonazione' del talento o un ritorno in auge del medievale nomen omen...
 
moscarella@swimbiz.it