Gara reginetta, non ancora in piena bellezza…

Il punto acquatico - L'editoriale del direttore Christian Zicche
Il commento del direttore:
Gara regina dei cento metri senza botto e senza pass. Ma passano in cinque sotto i 49". Bel segnale di gruppo azzurro…

Copyright foto: Deepbluemedia

La ciambella non esce sempre col buco. Poi quando si trasforma in quella acquatica, e c’è di mezzo la qualifica olimpica, il buco si allarga. E il gioco in acqua viene di conseguenza. Si lancia Miressi, Alessandro da Moncalieri, l’Avatar per intenderci, e se la gode a metà nella gara regina. Parte sornione mister 202, che l’altezza pare la targa di questo bisonte dell’acqua che transita in piscina. Quatto quatto, come a gestire la foga che impazza al via. Voglia di fare, tempo da cercare. Con i cavalli motore che rombano furiosi dentro il costume. Un momento, che si trasforma al via nel troppo sornione. Troppo. Immerso di timido nel blu della piscina. Primi cinquanta come a bordo di un cinquantino che ulula, ma non graffia. Senza la grippe giusta.

Altri tirano fuori il centauro dal costume, quasi per magia. Ne approfitta per solito passaggio televisivo Condorelli. Uno che con un cognome così, a Natale in piscina, pensa di appendere una medaglia che conta all’albero. Il Santo, che poi è il nome anche sulla cuffia, fa tutto il resto. Alla fine il bronzo è come trovare il cioccolatino nel calendario dell’avvento, bravo Santo il Condorelli. Calendario che quasi quasi si vuole pappare tutto Ivano, lo famo quasi strano lo scherzetto ai settantacinque metri. Il Vendrame che insidia in altezza, ma anche in velocità. Sarà argento, graffiante a 48”33. Poi il tempo si comprime con la schiuma, 48”22, nell’Avatar che si dilata verso la fine. Sveglia improvvisa della cometa AM202. Come Varenne strigliato all’ultimo metro, mette in chiaro a se’ stesso che è lui le Roi. Senza corona di Record e senza pass. Gara reginetta, non ancora in piena bellezza. Per il momento. A marzo sarà bagarre, statene certi. Per Avatar e per chi corre e nuota dietro di lui…

zicche@swimbiz.it