Giunta e Magnini, ragazzi Rari

Il commento di Swimbiz: Il Giunta nuotatore e il giovane Magnini, raccontati da chi li conosce da una vita.

Copyright foto: Swimbiz

Magnini, Cappellazzo, Beccari, tre grandi della 4X200 Azzurra con Claudio Rossetto…e il primo a sinistra? Sicuri di non conoscerlo? Guardatelo bene in volto, è Matteo Giunta, quando ancora nuotava insieme al cugino Filippo Magnini nella Rari Nantes. “Filippo aveva perso un po’ di entusiasmo a Pesaro e accettò di venire da noi – ricorda a Swimbiz Claudio Rossetto – l'anno dopo lo raggiunse Matteo. S’inserirono subito in quel contesto: Filippo è sempre stato aperto e solare. Già allora voleva diventare il numero uno; la foto è del 2004 quando Beccari-Cappellazzo-Magnini-Facci ottennero il tempo limite per le Olimpiadi”. Conosce bene i due cugini Marco Bellino, anch'egli della ‘famiglia’ Rari Nantes Torino “Per tre anni sono stato compagno di stanza di Pippo e siamo grandi amici anche oggi. Lo trovo maturato tantissimo: la vicinanza con Federica (Pellegrini n.d.r.) l’ha fatto crescere anche nella comunicazione – e sul piano sportivo – chapeau. Non lo dico da amico: vedendo i suoi tempi e con le risorse che ha, non mi stupirei nel vederlo a Rio 2016 nella 4X100 o persino la 4X200”. Per quanto riguarda Giunta “E’ oltre un anno che segue Federica e Pippo, i risultati sono sotto gli occhi di tutti; è un bel trampolino. Il patentino? Non ne abbiamo mai parlato, ma per me sta ancora decidendo se seguire definitivamente la strada del preparatore o dell’allenatore – e se scegliesse la seconda – non ho dubbi che lo prenderà. Ad ogni modo, la sua conoscenza del nuoto è già ottima”.
 
moscarella@swimbiz.it