Gli occhi di Simona, lacrime d’ORO

Il punto acquatico - L'editoriale del direttore Christian Zicche
Il commento del direttore:
Oro e Storia. Punto

Copyright foto: Deepbluemedia

Brividi, seguiti da palpitazione. Poi una scarica di adrenalina pazzesca: Simona Quadarella si toglie la cuffia e inizia questa bellissima storia di un meraviglioso primo pomeriggio italiano, inizio sera in Corea, ma questo è quasi un dettaglio. Gli occhi di Simona si fanno rossi, le lacrime scendono copiose. Noi con lei, ho la pelle d’oca come forse mai, trattengo a stento anche io. Che spettacolo questo oro nei 1500 stile, in una libertà di dominio assoluto della romana. Dalla prima all’ultima vasca, un ritmo infernale per tutte le avversarie, senza un cedimento di Quada. Anzi. Se non fosse per la campanella degli ultimi cento, Simona cavalcherebbe allo stesso ritmo un infinito di bracciate di gloria. Ma tocca e finisce lì sulla piastra. E si rende conto, sale sulla corsia, sente il fruscio della gloria che la avvolge. E’ un attimo che vale l’infinito. Gli occhi di Simona trasformano in lacrime d’Oro tutto questo magnifico nuotare. Chapeau mia grande campionessa.

zicche@swimbiz.it