Greg e Luca incontrano Cecilia, Il nuoto è davvero uno solo

cec1.jpg

Copyright foto: Swimbiz

La sinergia tra Fin e Finp non si sviluppa soltanto con gli incontri tra i rispettivi presidenti. In occasione del 50° Settecolli di Roma, gli atleti stessi celebrano la fratellanza acquatica con la prima edizione in cui figuri in programma anche un 100 m stile libero del nuoto paralimpico femminile. Al termine delle gare di oggi, venerdì 14 giugno, Luca Dotto e Gregorio Paltrinieri si sono concessi ai fan per foto e autografi in compagnia di Cecilia Camellini, bicampionessa paralimpica a Londra. “A Londra ho seguito tutte le gare di Cecilia – ha detto Luca Dotto, subito dopo aver stretto la mano alla campionessa - Gli atleti paralimpici hanno delle abilità diverse che sanno sfruttare al meglio grazie a volontà e tenacia; è uno scambio importante che dà stimoli”. Gregorio Paltrinieri addirittura racconta che “Io e Cecilia siamo entrambi di Modena e il suo allenatore, Alessandro Cocchi, mi ha allenato dai sei ai nove anni – per poi sottolineare - quali sacrifici facciano questi atleti per allenarsi e andrebbero valorizzati. Spero che per il nuoto paralimpico il Settecolli possa essere un'ulteriore vetrina per farsi conoscere”.
 
moscarella@swimbiz.it
 

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram