Il medagliere al 6 agosto. Italia 7°, muraglia cinese

medagliere20620agosto.png

Copyright foto: kazan 2015

Altra giornata proficua per l’Italia, protagonista di uno straordinario mondiale, con lo storico argento della staffetta 4x200 stile femminile. Gli azzurri consolidano la loro 7° posizione (2 ori, 3 argenti, 7 bronzi), ma le maggiori novità sono nelle prime tre posizioni. L’oro della staffetta, la vittoria di un Lochte fin qui irriconoscibile e un argento nei 200 farfalla portano gli Usa (9 ori, 6 argenti,  bronzi) al sorpasso sulla Russia (9 ori, 6 argenti,  bronzi). Ma a fare “gli americani” nel nuoto sono i cinesi. Il Paese asiatico, già dominante nei tuffi e incalzante sulla Russia nel synchro, oggi colleziona lo storico oro di Ning nei 100 stile, il bronzo di Wang nei 200 misti uomini di Zhang nei 200 farfalla donne, la doppietta oro-bronzo di Fu e Liu nei 50 dorso e il bronzo nella 4x200 femminile ai danni di una Svezia troppo spavalda. Il medagliere dice: 14 ori, 10 argenti, 8 bronzi. Giornata di pausa per la Gran Bretagna, quarta (6 ori, 1 argento, 5 bronzi), Australia  quinta con l’argento di McEvoy (3 ori, 2 argenti, 4 bronzi) e Francia di nuovo a secco (3 ori, 1 argento). Ungheria 8° dietro l’Italia (2 ori, 1 argento, 2 bronzi), doppio argento con Pereira e Medeiros per il Brasile 9° (1 oro, 4 argenti, 1 bronzo) e chiude la top ten il Sudafrica (1 oro, 3 argenti). La giornata a tema estremo oriente vede il Giappone, oro di Hoshi nei 20 farfalla, piombare in 11° posizione (1 oro, 1 argento, 4 bronzi), ex aequo con la Germania. Prima medaglia per l’Argentina con l’argento del velocista Federico Grabich.
 
moscarella@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram