Il Ministro Spadafora: dopo emergenza, riforma per dare tutele a lavoratori sportivi

Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport

Copyright foto: LaPresse

Una lunga diretta Facebook, qualcosa a cui ormai ci ha abituato quest'emergenza Coronavirus, per spiegare come il governo sia arrivato ai famosi 600 euro per i collaboratori sportivi con reddito inferiore ai 10.000 euro."Io ho chiesto per la prima volta che entrasse nell'area del mondo del lavoro anche quella peculiare dei collaboratori sportivi, che rischiavano di restare fuori dalle agevolazioni” le parole del Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora. E finalmente (anche nella rassegna stampa di stamattina) i riflettori sono puntati sulla fragile forza lavoro che rappresenta la vera ossatura dello sport italiano "Abbiamo sollecitato dei dati, dei numeri sugli operatori, ma nessuna federazione è stata in grado di fornirli. Si tratta di un mondo mai troppo considerato e finita questa emergenza bisognerà arrivare ad una riforma per dare finalmente ai lavoratori sportivi tutele e garanzie". Nel frattempo, il Ministro annuncia che si sta lavorando perché il bonus copra anche il mese di aprile. E che altri soldi saranno messi nel decreto che verrà approvato dopo Pasqua.

moscarella@swimbiz.it

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram