Il Moro in partenza

Il commento di Swimbiz: Valigia fatta, Centro Federale affidato ad interim al ct Butini e all’aiutante Galenda, e Stefano Morini pronto a partire, direzione Paltrinieri.

Copyright foto: guarnieri@swimbiz

Tutto pronto per il viaggio di domani, dal mare di Ostia all’oceano “Aussie”. E come sempre, prima di partire, conviene lasciare le ‘chiavi di casa’ a persone fidate “L’apporto principale verrà da Cesare (Butini n.d.r.) – commenta Stefano Morini a Swimbiz – e, come con me, Christian Galenda sarà il suo aiuto”. Sì perché, dai primi di ottobre, Cico è aiutante di campo del Moro al Centro Federale “E’ stato mio atleta e ora allena le Fiamme Gialle – l’anno scorso fu ospite del Salotto Acquatico in doppia veste allenatore-nuotatore(guarda il video) – era un po’ che la Federazione pensava a una persona ad hoc per darmi una mano con i ragazzi, compatibilmente con i suoi impegni istituzionali, ed è stato un matrimonio consensuale”. Un colpo di telefono a Paltrinieri “E’ contento e ha fatto lavori leggermente diversi da quelli svolti qui – e come in una staffetta planetaria – dopo gli allenamenti all’australiana, Greg e Horton seguiranno quelli all’italiana con me”. L’età è quella giusta “I miei ragazzi sono straordinari dal punto di vista comportamentale, merito di un ottimo bagaglio familiare. Ormai sono tutti maggiorenni e in grado di pensare con la propria testa - il periodo è propizio per - una bella esperienza. Per carità, onoreremo come sempre i Mondiali in vasca corta. Ma il nuoto è in lunga. Tutto il resto è…divertimento”. E la durata non impegna troppo “E’ solo un mese, c’è chi sta male a restare tre mesi fermo. Anzi, al ritorno Greg avrà ancor più voglia di mettersi in gioco”. Per questo non lo turba alcun pensiero su un Paltri meno... ostiense “Via, non siate ripetitivi. Dalle risposte che dà ai giornalisti, non mi sembra proprio”. In fondo val sempre bene il vecchio adagio: squadra che vince non si cambia. E (tra gli altri) tre ori europei, un bronzo mondiale e un record europeo non arrivano certo per caso “Poi non sono io che posso determinare la cosa: ci sono matrimoni che finiscono dopo 60 anni. E a differenza di tanti, non sono geloso dei miei atleti: chi vuole allenarsi con me, sa dove sono; altrimenti amici come prima”.
 
moscarella@swimbiz.it